Gli amici ritrovati
un-asino-per-amico_6450
amici-ritrovati-grooming6x
amici-ritrovati-FullSizeRender
amici-ritrovati-albachiara
amici-ritrovati_5923

gli amici ritrovati

È un progetto di Educazione Assistita con l’asino che ha al centro la dimensione della cura della persona adulta con disabilità cognitiva, motoria e psichiatrica.

Il progetto vede la partecipazione di adulti con disabilità in area cognitiva, motoria e psichiatrica afferenti da diverse realtà del territorio novarese e piemontese: Cooperative, Centri Diurni e residenziali, gruppi appartamento, Comunità ad Alta Protezione, Residenze Assistenziali Flessibili. 

Finanziato da Fondazione Comunità del Novarese attraverso il fondo Leo Rosanna e Giovanni Pagani, è attivo ormai dal 2018.

Il riscontro positivo generato, in termini di partecipazione attiva e coinvolgimento della comunità, ha portato l’associazione a essere premiata tra i “Benemeriti della Solidarietà 2018”, iniziativa promossa da Fondazione Comunità Novarese Onlus.

Nel corso delle diverse edizioni del progetto il bacino di utenza si è allargato, portando alla partecipazione di circa centocinquanta beneficiari.

La presenza degli asini e di operatori qualificati, in un contesto demedicalizzato accogliente e non giudicante, agisce da principale motivatore, attivando in questo modo le risorse cognitive, motorie, sociali, affettive potenziali e residue nei partecipanti.  

Il progetto si è realizzato anche nel pieno dell’epidemia mondiale da COVID_19. L’associazione si è adeguata alle indicazioni operative per l’erogazione in sicurezza di Interventi Assistiti con gli animali (IAA) e COVID_19 redatte dal Centro di Referenza Nazionale per gli Interventi Assistiti con gli animali (CRN IAA), proponendo uno specifico protocollo operativo per le attività. 

Il rapporto di vicinanza e contatto creatosi con i fruitori degli interventi e con gli operatori dei centri di assistenza, il coinvolgimento attivo stimolato nelle famiglie dei fruitori e l’energia creatasi intorno a questo progetto ha moltiplicato il valore arricchente della proposta operativa. La vicinanza e sensibilità di Fondazione Comunità del Novarese e della dottoressa Leo Rosanna ci consentono di rinnovarlo ogni anno con nuove progettualità e di garantire ai partecipanti una continuità essenziale per il mantenimento di benefici a lungo termine.

Fai parte di un ente che si occupa di disabilità e sei interessato/a a partecipare?

Vuoi contribuire con una donazione?